39a Pizolada delle Dolomiti
29 marzo 2015 – Moena (Passo San Pellegrino)
Storica gara di sci alpinismo nazionale a carattere individuale, la Pizolada delle Dolomiti, promossa dalla Val di Fassa Events a.s.d., in collaborazione con il Cai Sat e Soccorso Alpino, chiama a raccolta gli specialisti delle pelli di foca sullo sfondo delle cime innevate della Val di Fassa e del Passo San Pellegrino. Un’appassionante sfida che punta verso la mitica Cima Bocche, mettendo alla prova fuoriclasse e appassionati in un severo percorso con variante ridotta per la categoria giovani. Partenza dalla stazione a valle della funivia Col Margherita al Passo San Pellegrino.

News.

  • Grande impresa di Ivo Zulian – Il fassano dei Bogn Da Nia si impone su Thomas Trettel

    Ivo Zulian torna sul gradino più alto della Pizolada delle Dolomiti. E lo fa in grande stile, battendo il forte Thomas Trettel, favorito della vigilia. Nella categoria femminile nessuna sorpresa: Roberta Pedranzini e Francesca Martinelli si confermano ancora ai massimi livelli dello sci alpinismo internazionale.

    Grande successo quindi per la storica gara di scialpinismo individuale a tecnica classica andata in scena oggi, domenica 29 marzo, al Passo San Pellegrino nella magica cornice delle vette innevate della Val di Fassa. Oltre 270 atleti hanno preso parte a questo importante appuntamento di fine stagione, organizzato e promosso dalla Val di Fassa Events a.s.d., in collaborazione con il Cai Sat e Soccorso Alpino.

    (altro…)

  • COMUNICATO TECNICO

    METEO E CONDIZIONI NEVE

    Per la giornata della gara, domenica 29 marzo, le previsioni meteo indicano tempo abbastanza soleggiato per la mattinata e peggioramento delle condizioni in serata con 0 termico diurno alle ore 14 attorno ai 2600 mt.

    Pertanto la visibilità, soprattutto per quanto riguarda i tratti in discesa, sarà buona.

    Persisterà ancora vento da nord in forma residua.

    Il percorso di gara, per tutte le categorie, si sviluppa prevalentemente sui versanti nord della catena montuosa che da Cima Bocche si collega in direzione nord-est al Col Margherita. E’ probabile, quindi, che dopo la nevicata di circa 40 cm caduta tra mercoledì e giovedì, il manto nevoso non sarà stabilizzato con accumuli da vento in prossimità delle creste e tratti ghiacciati o crostosi nei pendii non soleggiati.

    (altro…)

fassa moena soraga falcade monti pallidi fisi cai trentino
provincia moena cassa trevalli cep